La Pista Ciclabile tra Levanto-Bonassola-Framura

Oggi vi portiamo sulla pista ciclabile che connette i paesi di Levanto, Bonassola e Framura inaugurata nel 2011: sorge sulla vecchia linea ferroviaria che e’ stata in uso tra il 1874 e il 1971 poi abbondonata a seguito della costruzione del raddoppio ferroviario tra La Spezia e Sestri Levante.

Il percorso e’ ciclopedonale perche’ la pista e’ dotata di una corsia dedicata solo ai pedoni e una dedicata solo aiciclisti. Ha una lunghezza totale di circa 6 km tutti asfaltati e in piano, per la maggior parte passanti sotto a gallerie, intermezzate da calette e baie, dove rilassarsi e fare il bagno, che la rende percorribile anche in estate poichè all’interno la temperatura è decisamente più bassa.

E’ in progetto l’allargamento della pista da Framura a Deiva Marina da un lato e da Levanto a Monterosso al Mare dall’altro.

Come si raggiunge

La pista si può imboccare sia da Levanto che da Framura. Consigliamo di raggiungere Levanto in treno (Linea FS Genova – La Spezia). Dalla stazione, si può raggiungere facilmente a piedi il lungomare e individuare l’inizio della pista ciclabile. A Framura, e’ possibile noleggiare le biciclette poco dopo la stazione ferroviaria. A Levanto sono numerosi i negozi dove si puo’ effettuare il noleggio.

Noleggio bici a Levanto

*Cicli Raso, in via Garibaldi 63, vicino Piazza Cavour e a 5 minuti dalla stazione ferroviaria, il noleggio costa 10-15 euro per l’intera giornata.

*Onda Sport in via Mazzini a 10 euro per l’intera giornata (6 euro per mezza giornata)

*SensaFreni a 15 euro per tutta la giornata (fino alle 16.30 costa 8 euro)

*Tina&Mario Shop in Corso Roma 3, a 20 metri dalla pista ciclabile

Noleggio bici a Bonassola

presso il Bar Smash e il punto ristoro all’inizio della galleria.

Noleggio bici a Framura

presso Pesciocan, all’inizio della galleria della Pista Ciclopedonale Levanto – Framura, e presso il punto ristoro Bar la Cueva.

Luoghi attraversati

  1. Dal fondo del parcheggio sopraelevato lungomare di Levanto inizia la ciclabile che segue il vecchio percorso della ferrovia (9 m slm).
  2. Attraversare il paese di Bonassola rimanendo sulla sopraelevata fino al fondo (14 m slm).
  3. Arrivo a Framura (8 m slm).

Lungo tutto il tragitto sono presenti numerosi aree di sosta con panchine, bar e chioschetti. In alcuni punti scalette naturali o in ferro discendono verso spiagge e calette dover poter rilassarsi e fare il bagno.

A Framura, un piccolo ascensore panoramico ci conduce al grazioso porticciolo turistico dove è possibile prendere il sole o fare il bagno. Da qui, attraversando una delle arcate e percorrendo una breve tratto di strada in salita piuttosto ripida, si arriva alla piazza della stazione da cui far ritorno a Levanto.

La ciclopedonale nei blog in rete

2018-12-03T11:13:16+00:00